Questo sito contribuisce alla audience di

Dal, Vladimir Ivanovič

letterato russo (Lugansk 1801-Mosca 1872). Lasciata la professione di medico, si dedicò alla letteratura dopo aver stretto amicizia con Žukovskij e Puškin. È considerato l'iniziatore della cosiddetta “scuola naturale”. Nel 1832, con lo pseudonimo di Kazak Luganskij (il cosacco di Lugansk), pubblicò una raccolta di racconti a sfondo etnografico, vivaci e ricchi di umorismo, in cui si rivolse con attenzione al problema della lingua popolare. Di notevole interesse sono anche il saggio Sui dialetti della lingua russa (1852), raccolta di proverbi e credenze del popolo russo, e un famoso Dizionario esplicativo del grande russo parlato (1861-67).

Collegamenti