Questo sito contribuisce alla audience di

Danckelmann, Eberhard, baróne

uomo di Stato tedesco (Lingen, Ems, 1643-Berlino 1722). Fu istitutore, consigliere (1688), cancelliere e primo ministro (1695) di Federico I di Prussia. Proseguendo la politica del “grande elettore” Federico Guglielmo, appoggiò l'Orange nella guerra della Grande Alleanza, rafforzando l'esercito fino a ca. 40.000 effettivi. In seguito a manovre della moglie di Federico, Carlotta, fu accusato di malversazione e incarcerato dal 1697 al 1707.