Questo sito contribuisce alla audience di

Federico I (re di Prussia)

re di Prussia, III come elettore del Brandeburgo (Königsberg 1657-Berlino 1713). Figlio e successore (1688) di Federico Guglielmo il Grande Elettore, proseguì la politica paterna, avvalendosi del ministro Danckelmann, a fianco della “Grande Alleanza”. Gli scarsi risultati territoriali lo convinsero a sostituire Danckelmann con il conte Wartenberg (1697), che lo aiutò a realizzare la grande aspirazione di incoronarsi re (1701), in seguito a un patto con l'imperatore Leopoldo I. Rafforzò l'esercito brandeburghese, che partecipò brillantemente alla guerra di successione spagnola. Al suo patrocinio si devono l'Accademia delle Arti e delle Scienze (1696), sotto la direzione di Leibniz, la nuova Università di Halle, oltre a un grande sviluppo urbanistico e monumentale della capitale.

Media


Non sono presenti media correlati