Questo sito contribuisce alla audience di

De Séta, Vittòrio

regista e sceneggiatore cinematografico italiano (Palermo 1923-Sellia Marina, Catanzaro, 2011). Eccellente documentarista del mondo del lavoro in Sicilia e Sardegna, firmò successivamente la regia di Banditi a Orgosolo (1961), riprendendo la poetica neorealista. Tra gli altri suoi film: Un uomo a metà (1966) e L'invitée (1969). Per la televisione diresse il Diario di un maestro (1973). Nel 1998 con In calabria offrì un ritratto della gente che abita l'aspra regione troppo spesso oggetto di ogni genere di pregiudizi. Dopo un lungo silenzio è ritornato nel 2004 al cinema con Lettere dal Sahara, film che narra la tragica esperienza di un giovane senegalese.

Media


Non sono presenti media correlati