Questo sito contribuisce alla audience di

De Vècchi, Césare Marìa, cónte di Valcismón

uomo politico italiano (Casale Monferrato 1884-Roma 1959). Fascista, deputato dal 1921, quadrumviro della marcia su Roma, ebbe successivamente alti incarichi governativi. Il 25 luglio 1943 fu favorevole all'ordine del giorno Grandi e venne quindi condannato a morte in contumacia nel processo di Verona (1944). Condannato nel 1947 a una lieve pena per le sue attività fasciste, venne successivamente amnistiato.

Media


Non sono presenti media correlati