Questo sito contribuisce alla audience di

Del Vècchio, Giórgio

filosofo italiano del diritto (Bologna 1878-Genova 1970). Neokantiano, partendo dall'affermazione che l'idea della giustizia si pone come principio etico supremo, condizione di universalità e di oggettività della legge, definisce quest'ultima un rapporto oggettivo di azioni possibili tra soggetti la cui validità è garantita proprio dal riferimento al principio della giustizia. Le Lezioni di Filosofia del Diritto (1930) e La Giustizia (1922-23) sviluppano questa impostazione teoricamente e storicamente, come superamento del positivismo. Del Vecchio fu fondatore e direttore della Rivista Internazionale di Filosofia del Diritto.

Media


Non sono presenti media correlati