Questo sito contribuisce alla audience di

Drachline, Pierre

scrittore e critico letterario francese (Seine-Saint-Denis 1949). Esordì con una raccolta di poesie, Le Cris de la nuit (1972; L'urlo della notte) e Le coeur à l’horizontal (1988; Il cuore in orizzontale) che rivela un autore angosciato, pieno di dubbi e di mute rivolte. Successivamente ha pubblicato Le Crime de Pantin (1984; Crimine da burattino), il racconto di un crimine avvenuto nel 1869 che divise l'opinione pubblica. Il suo interesse per l'attualità e la storia è testimoniato anche dal saggio Les faits divers au XIX siècle (1991; I fatti di cronaca nel XIX secolo). Anche il Dictionnaire des surréalistes et des dadaïstes (1995) è impregnato del suo umorismo nero. Collaborò con D. Daeminc alla stesura di Pierre Jirinovski, le Russe qui fait trembler le monde (1991; Pierre Jirinovski, il russo che fa tremare il mondo). L'opera Fin de conversation (1996; Fine di conversazione) sviluppa il tema della scomparsa dei più cari amici e dello spopolamento dell'universo intimo, con un tono distaccato e privo di nostalgie o disperazione. Come giornalista, Drachline ha collaborato a lungo con Le Monde, ed è ora direttore editoriale della Maison Cherche Midi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti