Questo sito contribuisce alla audience di

Drouet, Jean-Baptiste

rivoluzionario francese (Sainte-Menehould, Marna, 1763-Mâcon 1824). Scoprì la fuga di Luigi XVIprovocò l'arresto a Varennes. Deputato alla Convenzione nel 1792, si schierò con il gruppo rivoluzionario La Montagna; durante una missione presso l'esercito del Reno (ottobre 1793) fu catturato dagli Austriaci, imprigionato e scambiato, dopo due anni di reclusione, con la figlia di Luigi XVI (1795). Membro del Consiglio dei Cinquecento, fu compromesso nella congiura degli Uguali; arrestato, riuscì a evadere. Sottoprefetto con Napoleone I, membro della Camera durante i Cento Giorni, con la seconda Restaurazione fu proscritto come regicida.

Media


Non sono presenti media correlati