Questo sito contribuisce alla audience di

Duisenberg, Wim

(Willem Frederik). Economista e uomo politico olandese (Heerenveen 1935-Faucon, Avignone 2005) . Dopo il dottorato in economia all'università di Groningen, nel 1965 è entrato a far parte del FMI, e nel 1969-70 della Nederlandsche Bank; dal 1970 al 1973 ha insegnato macroeconomia all'università di Amsterdam. A 38 anni è stato nominato ministro delle finanze, carica che ha ricoperto fino al 1977, quando è entrato in politica svolgendo un breve mandato (1977-78) come parlamentare laburista. Vicepresidente del gruppo bancario Rabobank fino al 1981, è poi tornato alla Banca centrale olandese, di cui è stato presidente per 15 anni, contribuendo al rafforzamento economico del paese. Nel 1997 è stato eletto presidente dell'Istituto monetario europeo, in seguito sostituito dalla Banca centrale europea (Bce), della quale nel 1998 ha assunto la presidenza sino al 2003 quando è stato sostituito da Jean-Claude Trichet.