Questo sito contribuisce alla audience di

Dukaris, Dimitris

poeta greco (Atene 1925). È uno dei poeti più rappresentativi della generazione del dopoguerra. Spirito inquieto, si è occupato di problemi filosofici a sfondo esistenzialistico. La difficoltà di comunicazione con gli altri lo ha indotto a rifugiarsi all'estero, dove tuttora risiede. Il suo atteggiamento pessimista nei confronti della realtà e della vita deriva dalla particolare situazione storica (occupazione straniera, resistenza, guerra civile, dittatura) nella quale si è trovato a vivere e che ha provocato in lui una forte disillusione che si è poi trasferita nelle opere. La prima raccolta si intitola Preghiere (1950); seguono Palinodie (1951), Bellissima Thira (1953), Vanto lirico (1965), Da Ioannupoli a Irinupoli (1966). Raccolte di rilievo sono anche quelle della serie Emigrazione, pubblicate dal 1966 al 1971.