Questo sito contribuisce alla audience di

Durando, Giàcomo

uomo politico e generale italiano (Mondovì 1807-Roma 1894). Fratello di Giovanni e di orientamento liberale moderato, fu compromesso nelle agitazioni del 1831 in Piemonte per cui dovette espatriare. Da allora visse esule in Svizzera, Belgio (dove si arruolò nella legione straniera), Portogallo, Spagna e Francia. Rientrato in Piemonte scrisse l'opera Della nazionalità italiana, edita a Losanna nel 1846, in cui espose la sua concezione politicamente moderata, ma rigidamente antiguelfa. Nel 1848 comandò le formazioni volontarie dell'Alto Bresciano. Nel periodo tra le due guerre d'indipendenza fu ministro della Guerra (1855) e appoggiò la politica estera cavouriana. Ambasciatore in Turchia dal 1856 al 1861, fu ministro per gli Affari Esteri nel 1862 e presidente del Senato dal 1884 al 1887.

Media


Non sono presenti media correlati