Questo sito contribuisce alla audience di

Eisenstadt, Shmuel Nah

sociologo israeliano (Varsavia 1923). Orfano di padre in tenera età, nel 1935 si trasferì con la madre in Israele dalla natia Polonia. Dopo gli studi compiuti in Israele e a Londra, è stato professore di sociologia all'Università Ebraica di Gerusalemme, di cui è diventato professore emerito e ha tenuto lezioni come visiting professor in molti atenei stranieri. Eisenstadt si occupa soprattutto di civiltà comparate e dei processi di modernizzazione delle società, lavorando in particolare sulla società israeliana. Tra le sue opere: The Political Systems of Empires (1963; Il sistema politico degli imperi), Essays on Comparative Institutions (1965; Saggi sulle istituzioni comparate), Israel Society (1967; La società israeliana), Revolution and the Transformation of Societies (1978; La rivoluzione e la trasformazione delle società), European Civilization in a Comparative Perspective (1987; La civiltà europea in una prospettiva comparatista), Fundamentalism, Sectarianism and Revolution: the Jacobin Dimension of Modernity (1999; Fondamentalismo, settarismo e rivoluzione: la dimensione giacobina della modernità).