Questo sito contribuisce alla audience di

Estrada Palma, Tomás

uomo politico cubano (Bayamo 1835-Santiago de Cuba 1908). Prese parte alla “guerra grande” (1868-78) contro la dominazione spagnola e, respinto il Trattato di Zanjón, emigrò negli USA senza perdere i contatti con i patrioti cubani. Entrò nel partito rivoluzionario fondato da José Martí e prese parte alla seconda lotta per l'indipendenza (1895) divenendo, dopo il riconoscimento dell'indipendenza cubana, primo presidente della Repubblica (1902-06). A causa dell'insurrezione liberale del 1906 si dimise, dopo aver chiesto l'intervento armato degli USA, applicando l'“emendamento Platt ”.