Questo sito contribuisce alla audience di

Ezechìa

(ebraico Hizqīyā e Hizqīyāhū), re di Giuda (m. 687 a. C.). Figlio di Acaz, gli succedette nel 715 ca. Dopo la caduta di Samaria, incitato da Isaia organizzò il regno di Giuda contro la minaccia assira. Riformatore religioso, combatté i culti “cananei”; fortificò Gerusalemme e assicurò l'approvvigionamento idrico; cercò l'alleanza babilonese e infine si ribellò all'Assiria. Il re assiro Sennacherib condusse allora una spedizione punitiva (701) contro di lui espugnando le fortezze periferiche di Giuda e ponendo l'assedio a Gerusalemme; Ezechia riuscì però a resistere e, dopo aver pagato un ricco tributo, conservò il regno indipendente.