Questo sito contribuisce alla audience di

Fedóne

(greco Pháidōn-ōnos), dialogo di Platone che inaugura la serie degli scritti della maturità. L'opera è una dissertazione sull'immortalità dell'anima che, distaccandosi dal corpo torna, dopo un processo di purificazione, all'iperuranio, cioè al mondo ultraceleste da cui è discesa. Dal dialogo emergono una teoria delle idee e una dottrina dell'anima. La prima serve a Platone per dimostrare l'immortalità dell'anima, in quanto partecipando quest'ultima alle caratteristiche delle idee è indivisibile e quindi indistruttibile, mentre la stessa anamnesi o reminiscenza prova che l'anima è preesistente al corpo.