Questo sito contribuisce alla audience di

Feijó, António Joaquim de Castro

poeta portoghese (Ponte de Lima 1862-Stoccolma 1917). Diplomatico, visse lungamente all'estero; la nostalgia del Paese natale affiora spesso nei suoi versi appartenenti alla più raffinata scuola parnassiana. Dall'esotismo del Cancioneiro chinês (1890), versificazione di un'antologia francese, in prosa, di liriche cinesi, Feijó passò alle smaltate ma tremule immagini dell'incantevole Ilhas dos amores (1894) e di Sol de Inverno (postumo, 1922).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti