Questo sito contribuisce alla audience di

Fellegara, Vittòrio

compositore italiano (Milano 1927-2011). Allievo di L. Chailly a Milano, tra le sue composizioni, caratterizzate da stilemi dodecafonici e soluzioni post-weberniane, si ricordano: Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana per voce recitante, coro e orchestra (1954), Requiem di Madrid per coro e orchestra (1958), Serenata per nove strumenti (1960), il balletto Mutazioni (1962), un Concerto per pianoforte (1968), Trauermusik per orchestra da camera (1978), Wiegenlied per clarinetto e fiati (1982), Winterzeit per quattro chitarre (1988) e Stille Nacht, per organo e nove fiati (1990).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti