Questo sito contribuisce alla audience di

Ferdinando III (imperatore)

d'Asburgo, imperatore (Graz 1608-Vienna 1657). Succedette al padre Ferdinando II nel 1637. Dopo l'assassinio del Wallenstein ebbe il comando supremo dell'esercito imperiale, conquistando Ratisbona (1634) e vincendo la battaglia di Nördlingen, decisiva per la conclusione della Pace di Praga (1635). Diresse la fase finale della guerra dei Trent'anni contro Svezia, Francia e principati tedeschi luterani. Nel 1648 sottoscrisse il Trattato di Vestfalia rinunciando a ogni prospettiva di unificazione della Germania sotto l'autorità imperiale. Compositore egli stesso, favorì la diffusione della musica e dell'opera italiana in Austria. Maestri di cappella alla sua corte furono G. Valentini (dal 1629 al 1649) e A. Bertali (dal 1649).

Media


Non sono presenti media correlati