Questo sito contribuisce alla audience di

Ferenczy, Károly

pittore ungherese (Vienna 1862-Budapest 1917). Studiò a Roma, a Napoli, a Monaco e a Parigi, dove subì l'influsso di Bastien-Lepage. Nel 1896 fondò a Nagybánya, con altri pittori, una colonia artistica che esercitò una notevole influenza sull'arte ungherese contemporanea. Nel 1905 divenne professore all'Accademia di Budapest e nel 1907 fondò con P. Szinyei Merse e I. Rippl-Rónai la società degli impressionisti e naturalisti ungheresi Miénk (I nostri). La sua produzione va dal naturalismo all'impressionismo; sue opere al Museo di Belle Arti di Budapest.

Media


Non sono presenti media correlati