Questo sito contribuisce alla audience di

Fiastra

comune in provincia di Macerata (52 km), 732 m s.m., 57,57 km², 613 ab. (fiastrani), patrono: Conversione di san Paolo (25 gennaio).

Centro situato sulle alte valli dei fiumi Fiastrone e Chienti, compreso nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il territorio, già abitato in età preromana, nel sec. XII fu sotto la giurisdizione dei monaci benedettini. Poi feudo dei Magalotti, passò ai Da Varano, a Camerino e, dopo un periodo di autogoverno fu annesso alla Chiesa nel 1545.§ Del castello Magalotti rimangono tracce di mura e le torri del sec. XIV. Accanto sorge la parrocchiale di San Paolo, eretta dai benedettini nel sec. XV, ma molto rimaneggiata. Vi è poi la chiesa romanica di San Lorenzo al Lago (sec. XII) e a Fiegni il santuario del Beato Ugolino, romanico restaurato, con affreschi dei sec. XVI-XVII.§ All'agricoltura e all'allevamento ovino si è aggiunto il turismo, sviluppatosi sul lago artificiale nato dallo sbarramento del Chienti; la zona si è infatti dotata di numerose strutture ricettive e sportive per escursionismo e pesca.

Media


Non sono presenti media correlati