Questo sito contribuisce alla audience di

Fouillée, Alfred

filosofo e sociologo francese (La Pouèze 1838-Lione 1912). Tentò una conciliazione fra idealismo e materialismo scientifico, metafisica ed esperienza. L'idea, secondo Fouillée, scaturisce dall'incontro e dall'interazione di interno ed esterno. Essa non è soltanto formalizzazione dell'esterno, bensì implica anche una tendenza reattiva verso l'esterno (desiderio, repulsione). Come tale essa è pensiero, ma anche volontà. Ne consegue la teoria delle “idee-forza”, capaci di trasformare gli individui e la società. Tra le opere: La liberté et le déterminisme (1872), L'évolutionisme des idées-forces (1893), La psycologie des idées-forces (1893), La morale des idées-forces (1907).

Media


Non sono presenti media correlati