Questo sito contribuisce alla audience di

Francavilla Bìsio

comune in provincia di Alessandria (27 km), 160 m s.m., 7,76 km², 459 ab. (francavillesi), patrono: Madonna delle Grazie (2 luglio).

Centro dell'Alto Monferrato, nella valle del torrente Lemme. Nel Medioevo appartenne ai marchesi di Gavi, dai quali fu ceduto nel sec. XIII all'abbazia di Rivalta. Dal 1312 al 1618 fu feudo degli Spinola, quindi dei Grillo di Giuliano e, infine, dei Guasco, che ricevettero l'investitura dai Savoia.§ La parrocchiale di San Giovanni Battista fu costruita nel 1702 su un edificio romanico. Il massiccio castello Spinola-Guasco (sec. XIV) conserva torrioni, logge e decorazioni in cotto.§ L'agricoltura produce cereali e foraggi per l'allevamento bovino, ovino e caprino, ma soprattutto pregiata uva da vino (gavi, barbera del Monferrato e dolcetto DOC).

Media


Non sono presenti media correlati