Questo sito contribuisce alla audience di

Galeani Napióne, Giovanni Francésco, cónte di Cocconato

storico e letterato italiano (Torino 1748-1830). La sua carriera amministrativa nel Regno di Sardegna lo portò al grado di generale delle Finanze (1797). Scrisse di economia, di politica, di letteratura, di arte, di viaggi, di storia della milizia. Tra le sue opere più importanti: il Saggio sopra l'arte istorica (1773), nel quale indaga i principi della scienza storica e i compiti dello storico e Dell'uso e dei pregi della lingua italiana (1791), contro l'uso del francese in Piemonte. Compose, inoltre, un poemetto (La morte di Cleopatra, 1767) e una tragedia (Griselda, 1785).