Questo sito contribuisce alla audience di

Gallardo y Blanco, Bartolomé José

scrittore, bibliografo, erudito spagnolo (Campanario 1776-Alcoy 1852). Svolse un'intensa attività culturale ed esercitò una critica sociale estremamente aggressiva (Diccionario crítico burlesco, 1811); per i suoi atteggiamenti politici fu arrestato e perseguitato dalla reazione assolutista. Il suo nome è legato soprattutto all'Ensayo de una biblioteca española de libros raros y curiosos (pubblicato postumo, nel 1863-89), vastissima raccolta di schede bibliografiche (4585 titoli), che ha grande valore per lo studio della letteratura spagnola.