Questo sito contribuisce alla audience di

García Martín, José Luis

scrittore, poeta, critico e traduttore spagnolo (Aldea Nueva del Camino, Cáceres, 1950). Intellettuale irriverente e ombroso, è tra i protagonisti del panorama lirico spagnolo degli ultimi decenni del sec. XX. Classificato come uno dei maggiori esponenti della “poesia dell'esperienza”, si concede più di qualche incursione nei territori della narrativa (La trama de Argel, 1986, Gente conocida, 1991). La sua poesia, dai versi degli esordi (Marinero perdito en los puertos, 1972) alle liriche della fine degli anni Novanta, è stata antologizzata in Material perecedero (1998). Ha anche curato un'antologia generazionale dei poeti castigliani, catalani, galeghi, baschi nati dopo il 1960 (La generacione del 99, 1999).