Questo sito contribuisce alla audience di

Gary, Romain

pseudonimo del romanziere francese di origine russa Romain Kacew (Vilno 1914-Parigi 1980). Trascorse l'infanzia in Polonia – dove è ambientato il suo primo romanzo, L'éducation européenne (1945), sull'occupazione nazista – e nel 1928 si trasferì a Parigi. Divenne celebre con Les racines du ciel (1956; premio Goncourt), che sviluppa uno dei temi chiave della sua narrativa: la distruzione della natura a opera di un'umanità travolta da interessi economici. Mistificatore geniale, ha disorientato la critica pubblicando romanzi di valore sotto vari pseudonimi: Fosco Sinibaldi (L'homme à la colombe, 1958), Shatan Bogat (Les têtes de Stéphanie, 1974), e ancora Émile Ajar (La vie devant soi, 1974, premio Goncourt; Pseudo, 1976; L'angoisse du roi Salomon, 1979). I romanzi che Gary firmò come Émile Ajar furono creduti opere di un suo parente, Paul Pavlovitch; la verità venne chiarita solo dopo il suo suicidio, con la pubblicazione di Vie et mort d'Émile Ajar (1981).

Media


Non sono presenti media correlati