Questo sito contribuisce alla audience di

Gazzolétti, Antònio

patriota e scrittore italiano (Nago 1813-Milano 1886). Subì due volte il carcere: nel 1848, in seguito al fallito tentativo di far insorgere Trieste, e nel 1849. A Torino fu poi deputato e direttore del Patriota. Scrisse Poesie di tono romantico, melodrammi (Cristoforo Colombo, 1846; La disfida di Barletta, 1848), novelle in versi (L'ondina d'Adelsberga, 1853), la tragedia Paolo (1857) e opuscoli politici.

Media


Non sono presenti media correlati