Questo sito contribuisce alla audience di

Geijer, Erik Gustaf

poeta e scrittore svedese (Ransäter, Värmland, 1783-Stoccolma 1847). Professore di storia all'Università di Uppsala, fu il massimo rappresentante nordico del romanticismo nazionalistico. Le sue poesie (Il vichingo, Il contadino, Il piccolo carbonaio, ecc.), pubblicate sulla rivista Iduna, sono l'apoteosi dello spirito eroico e avventuroso dell'uomo nordico. Lo spirito nazionalistico ispirò anche le sue opere storiche (Annali del Regno di Svezia, 1825; Storia del popolo svedese, 1832-36). Di fondamentale importanza per la poesia romantica fu la raccolta di Canti popolari svedesi (1814-17), pubblicata da Geijer con la collaborazione di A. Afzelius.

Media


Non sono presenti media correlati