Questo sito contribuisce alla audience di

Gennaro

santo, patrono principale di Napoli (sec. III-IV). Forse primo vescovo di Benevento, fu martirizzato a Pozzuoli nel 305 ca., assieme ai compagni Sosso, Desiderio, Proculo, Eutiche e Acuzio. Dopo molte vicende, le sue reliquie furono definitivamente traslate nel duomo di Napoli nel 1497. Festa il 19 settembre. È noto il miracolo del sangue di San Gennaro, sulla cui autenticità è viva la discussione a livello scientifico. Il 16 dicembre e il 19 settembre, come pure in altre occasioni, il sangue o sostanza contenuta nelle ampolle si scioglie a diverse temperature, con varia durata, con variazione di volume e di peso. Il fenomeno dà luogo a manifestazioni popolari, di interesse anche folcloristico, che testimoniano l'accesa venerazione di cui gode il santo.

Media


Non sono presenti media correlati