Questo sito contribuisce alla audience di

Gerardo di Cremóna

filosofo scolastico (1114-1187). Tradusse dall'arabo in latino alcuni testi aristotelici (Analitici secondi, De coelo, De generatione et corruptione) e il celebre Liber de causis, un compendio di filosofia neoplatonica, erroneamente attribuito ad Aristotele, che ebbe grandissima diffusione in tutto il Medioevo.

Media


Non sono presenti media correlati