Questo sito contribuisce alla audience di

Giàcomo (signore del Piemonte)

di Savoia-Acaia, signore del Piemonte (Pinerolo 1319-1367). Nel 1334 succedette al padre Filippo di Savoia alla guida del governo del Piemonte. Nell'affrontare i rivali marchesi di Saluzzo e del Monferrato, accettò l'aiuto di Amedeo VI, al quale poi si ribellò perdendo tutti i territori (1360). Pur di tornare in possesso dei suoi averi rese omaggio ad Amedeo VI (1363).

Media


Non sono presenti media correlati