Questo sito contribuisce alla audience di

Gilardi, Pièro

artista italiano (Torino 1942). Ha esordito nell'ambito della pop art europea presentando nel 1963 cicli di opere quali Vestiti stati d'animo, tappezzerie e totem domestici. Nel 1965 ha cominciato a fabbricare i suoi “tappeti natura” (Orto, 1967) e i suoi greti di fiume artificiali (Pietra di fiume, 1966), con materiali plastici, per dimostrare il paradossale predominio della “natura artificiale”. Coinvolto dai movimenti del 1968, si è dedicato a un intenso lavoro di promozione culturale e di impegno sociale. Dagli anni Ottanta Gilardi, utilizzando le nuove tecnologie digitali, ha iniziato una ricerca artistica, dalla quale è nata una serie di installazioni interattive multimediali, come Uragano (1985) e Survival (1995). Tra le sue mostre più interessanti, si ricordano quelle al Walk Art Center di Minneapolis (1968), al Museé des Arts Decoratifs di Parigi (1989), alla Sperone-Westwater Gallery di Firenze (1994).

Media


Non sono presenti media correlati