Questo sito contribuisce alla audience di

Gisulfo (principi longobardi di Salerno)

nome di due principi longobardi di Salerno. Gisulfo I(ca. 930-977) regnò associato col padre Guaimario dal 933 al 946, poi solo, destreggiandosi tra le insidie dei principi di Benevento e Capua e dei Bizantini e parteggiando per il papa Giovanni XII contro l'imperatore Ottone I. Nel 973 fu sconfitto e imprigionato dal duca di Napoli Marino II, ma riacquistò presto la libertà. Privo di discendenti, lasciò il ducato a Pandolfo, figlio di Pandolfo I Testa di ferro, principe di Benevento e duca di Spoleto. Gisulfo II(m. dopo il 1088), associato col padre Guaimario V dal 1042 al 1052, credette di consolidare la sua posizione estremamente precaria alleandosi col potente normanno Roberto d'Altavilla il Guiscardo, al quale diede in moglie la sorella Sighelgaita. Ciò non gli evitò la perdita di Salerno, che fu conquistata da Roberto (1076). Ebbe poi onori e incarichi alla corte papale, e nel 1088 resse Amalfi col titolo di duca.

Media


Non sono presenti media correlati