Questo sito contribuisce alla audience di

Goepfert, Hermann

pittore tedesco (Bad Nauheim 1926-Anversa 1982). Dopo gli studi all'Accademia di Francoforte, nel 1953 iniziò la sua attività artistica ed espose per la prima volta nel 1961. Le opere di Goepfert, che possono essere collocate nell'ambito dell'optical art e dell'arte cinetica, documentano come egli si sia occupato intensamente delle possibilità artistiche della luce e del colore. Negli anni Cinquanta lavorò a diverse serie di quadri monocromi e ai cosiddetti Stereos, rilievi ottenuti formando strutture ondulate coperte dalla tela incollata. Ispirato dal lavoro di L. Fontana e da quello di P. Manzoni, negli anni 1959-61 Goepfert creò una serie di Weiss-Bilder, il cui effetto estetico si fonda sul contrasto fra superficie liscia e monocroma e poche pastose tracce di colore, che, in seguito, sostituì con sottili lamelle d'acciaio o alluminio verticali sulla tela, in serie parallele, tali da creare i particolari riflessi e ombre tipici delle sue opere.

Media


Non sono presenti media correlati