Questo sito contribuisce alla audience di

Golescu, Dinicu

memorialista romeno (Golesti 1777-1830). Spirito progressista, fu promotore e membro della società segreta Società letteraria romena, ricostituitasi nel 1827 a Bucarest. Venuto a contatto con la civiltà europea attraverso un lungo viaggio in Europa, ne trasse motivo di umilianti confronti per il suo Paese, ma anche di utili insegnamenti. Al ritorno, infatti, egli tracciò nelle Osservazioni sul mio viaggio (1827), un vero e proprio programma per l'europeizzazione – sul piano economico e culturale – della Romania e ne tentò l'applicazione nell'ambito dei suoi vasti possedimenti.

Media


Non sono presenti media correlati