Questo sito contribuisce alla audience di

Grancóna

comune in provincia di Vicenza (23 km), 36 m s.m., 12,31 km², 1746 ab. (granconati), patrono: Madonna di Monte Berico (8 settembre).

Centro esteso sui monti Berici occidentali; sede comunale è Pederiva. Fece parte della corte di Barbarano e fu possesso dei vescovi di Vicenza. Durante le lotte tra guelfi e ghibellini subì gravi danni a opera delle milizie di Ezzelino II. Seguì poi le sorti del Vicentino.§ La chiesa di San Vincenzo, in località Spiazzo, ricostruita nel sec. XVIII e ampliata nel 1951, conserva un affresco quattrocentesco di Battista da Vicenza. Tra le residenze signorili, villa Maffei è del sec. XVII, rimaneggiata nel sec. XIX; settecentesca è villa Salviati-Rossi.§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, frutta e foraggi; si pratica l'allevamento bovino. L'industria è attiva nei settori calzaturiero, edile, alimentare, del mobile, della lavorazione dei metalli e dei minerali.