Questo sito contribuisce alla audience di

Granin, Daniil Aleksandrovič

pseudonimo dello scrittore russo D. A. German (Vol'sk Kursk 1919). Ingegnere elettrotecnico, pone al centro della sua opera il mondo della scienza e la responsabilità dello scienziato di fronte alla propria coscienza e all'umanità. Tra i suoi romanzi di maggiore risonanza: Ricercatori (1954), Dopo il matrimonio (1958), Vado verso la tempesta (1962), La mia guardia (1965), Il dipinto (1980), Due ali (1983), 13 gradini (1984) e Uro (1987), che racconta la vita di uno scienziato sullo sfondo storico e politico dell'URSS e della Germania tra gli anni Trenta e Cinquanta del sec. XX. Importanti anche i racconti: La vittoria dell'ingegnere Korsakov (1949), La seconda variante (1949), La luna sottosopra (1967), Il nostro comandante (1968), Qualcuno è in debito (1970), La scelta del fine (1975) e Piove in una città estranea (1977). Tra i libri di viaggi: La mattina inaspettata (1962) e Note alla guida (1967).

Media


Non sono presenti media correlati