Questo sito contribuisce alla audience di

Grečko, Andrei Antonovič

maresciallo sovietico (Kujbyšev 1903-Mosca 1976). Volontario dell'Armata Rossa, generale durante la seconda guerra mondiale, fu comandante del distretto militare di Kijev tra il 1945 e il 1953 e comandante in capo delle truppe sovietiche nella Repubblica Federale di Germania (1953-57). Maresciallo dell'URSS dal 1955, nel 1960 divenne capo supremo delle forze armate del Patto di Varsavia e nel 1967 ministro della Difesa. Nel 1968 ebbe una parte di rilievo nella repressione della “primavera di Praga”.