Questo sito contribuisce alla audience di

Grebënka, Jevhen Pavlovyč

scrittore ucraino (Marjanovka 1812-Pietroburgo 1848). Visse a Pietroburgo dove pubblicò la maggior parte dei suoi racconti e romanzi in russo, nei quali descrisse in maniera romantica la vita in Ucraina: Fratelli (1840), I diari dello studente (1841), Il medico (1844), Le serate a Poltava (1848) e altri. Si fece notare per un volumetto di Favole (1834) in ucraino, ispirate a Krylov e per alcune poesie diventate popolarissime (Occhi neri).

Collegamenti