Questo sito contribuisce alla audience di

Grumberg, Jean-Claude

drammaturgo francese (Parigi 1939). Figlio di un sarto ebreo morto in deportazione, Grumbert espone il dramma delle minoranze, minacciate da un pragmatisno tecnocratico ed economico che solo la pietà per le vittime potrà esorcizzare. I drammi più noti sono: Demain, une fenêtre sur rue (1968), Amorphe d'Ottenburgh (1970), L'Atelier (1979), La nuit, tous les chats sont gris (1987).