Questo sito contribuisce alla audience di

Guarino, Piero

pianista e compositore italiano (Alessandria d'Egitto 1919-Trento 1991). Dopo gli studi al Conservatorio di Atene, si perfezionò all'Accademia S. Cecilia di Roma con A Casella (pianoforte) e A. Bonucci (musica d'insieme). Nel 1950 fondò il Conservatorio di Alessandria d'Egitto, che diresse per un decennio. Fu poi direttore del Conservatorio di Sassari (1969-75) e di quello di Parma (1975-89), in seno al quale fondò il primo liceo sperimentale quinquennale (1976). Nel 1939 iniziò l'attività concertistica come solista e come membro di formazioni da camera: Pro-Musica (1956-60), Trio Guarino (1963-67) e Duo Magendanz-Guarino (1963-1985) con la moglie violoncellista. Fu inoltre direttore dell'orchestra da camera Accademia Musicale Napoletana (1960-74) e direttore artistico dell'Associazione Pergolesiana di Roma (1967-73). Tra le sue composizioni: Toccata per la mano sinistra sola per pianoforte (1946), Divertimento su un capriccio di Piatti per 4 violoncelli (1974), De Profundis per 2 voci femminili e orchestra d'archi (1965), Schlaflied per coro femminile a cappella (1976), Vettura-letto opera da camera da T. Wilder (1969).