Questo sito contribuisce alla audience di

Guerra Garrido, Raúl

scrittore spagnolo (Madrid 1935). La sua narrativa riflette i conflitti della società attuale, teorizzando una sorta di inconciliabilità tra il materialismo, ormai dominante, e i valori umanistici. Tra i suoi romanzi si segnalano Lectura insólita de El capital (Premio Nadal 1976), Copenhague no existe (1979), La costrumbre de morir (1981), La mar es mala mujer (1987), Dulce objeto de amor (1990), La carta (1990), Viaje a una provincia interior (1991), Tantos inocentes (1996) e Miento (2001).