Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo I (re d'Inghilterra)

re d'Inghilterra, detto il Conquistatore (Falaise 1027-Rouen 1087). Figlio di Roberto I, duca di Normandia, alla cui morte (1035) assunse il titolo; aiutato dal re di Francia, Enrico I, nel 1047 poté trionfare sui suoi vassalli con la vittoria di Val des Dunes. Nel 1053 sposò Matilde, figlia di Baldovino, conte di Fiandra. Il re di Francia, turbato dalla sua crescente potenza, lo attaccò a più riprese ma fu sconfitto a Mortemer nel 1054 e a Varaville nel 1058. Inoltre Guglielmo I dovette respingere gli attacchi dei conti di Bretagna e di Angiò. La successione al trono d'Inghilterra, vacante per la morte (1066) di Edoardo III il Confessore, che non aveva lasciato eredi, sollecitò immediatamente l'ambizione di Guglielmo. Forte di una promessa con cui Edoardo il Confessore lo aveva nominato suo erede, il duca di Normandia, dopo aver consultato il papa Alessandro II sul suo buon diritto, decise di strappare la corona d'Inghilterra ad Aroldo, ealdorman del Wessex, che se ne era impossessato. La battaglia decisiva ebbe luogo il 14 ottobre 1066, nelle vicinanze di Hastings; il giorno di Natale, Guglielmo I si fece incoronare re d'Inghilterra nella chiesa di Westminster a Londra. Nel 1068 dovette sottomettere il Devonshire e le regioni di Warwick, Leicester e Nottingham. Nel 1069, però, i signori del Northumberland con l'aiuto dei Danesi si ribellarono di nuovo e Guglielmo, nel volgere di pochi mesi, riuscì a debellarli. Nel 1072 Malcolm, re di Scozia, gli prestò giuramento facendolo quindi entrare in possesso della totalità delle terre inglesi. Ne distribuì alcune agli antichi compagni, ma in cambio impose un rigoroso sistema fiscale e istituì anche il giuramento di fedeltà e di aiuto in caso di pericolo (Assemblea di Salisbury). Sul piano religioso, nominò Lanfranc arcivescovo di Canterbury, dandogli il compito di sanare i costumi del clero. Nel 1075 dovette lottare contro Filippo I, re di Francia, il quale sosteneva il figlio maggiore di Guglielmo I , Robert, in lotta contro il padre a causa delle sue pretese al ducato di Normandia e alla contea del Maine. Nel 1085 Guglielmo I intraprese il censimento dei suoi possedimenti in Inghilterra con la redazione del Domesday Book. Nel 1087, a proposito del Vexin di cui rivendicava il possesso, entrò in guerra contro Filippo I di Francia e morì in seguito alle ferite riportate durante l'aspro combattimento per la conquista della cittadina di Mantes.

E. Tetlow, The Enigma of Hastings, Londra, 1973; M. de Bouard, Guglielmo il Conquistatore, Roma, 1989.