Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo IX (duca d'Aquitania)

duca d'Aquitania e conte d'Alvernia e di Poitiers (1071-ca. 1127). Succedette al padre Guglielmo VIII nel 1086 e combatté a più riprese per la conquista di Tolosa, occupandola nel 1098 e dal 1114 al 1119. Nel 1101 partì per la Terra Santa, ma l'impresa si risolse in un disastro perché Guglielmo IX , ostacolato dall'imperatore Alessio Comneno al quale aveva rifiutato il giuramento di fedeltà, perse esercito e bagagli, riducendosi a continuare il viaggio da solo e in miseria. Di nuovo in patria, si alleò con Alfonso d'Aragona contro i Turchi e con Luigi VI di Francia contro i Tedeschi. Guglielmo IX figura come primo trovatore di cui facciano menzione i canzonieri; essi riportano undici composizioni di vario contenuto, in cui è già delineata la concezione cortese dell'amore, che si preciserà con il successivo movimento trovadorico.