Questo sito contribuisce alla audience di

Gyr, Radu

pseudonimo del poeta romeno Radu Demetrescu (Cîmpulung Muscel 1905-Bucarest 1975). Laureatosi in lettere, collaborò a importanti riviste, aderendo al movimento di Gândirea (Pensiero). Al primo volume Pace di eremi (1924), seguirono Piange Strîmbă-Lemne (1927) e Il cervo di luce (1930), in cui rivivono personaggi e miti folclorici. I poemi di guerra (1942) recano invece la testimonianza lirica delle sue esperienze di soldato, mentre con la raccolta Ballate (1943) Gyr ritorna ai temi storici e popolari del primo periodo. Inviso al nuovo regime, la sua ricca vena lirica non si esaurì neppure durante l'arresto e i suoi versi ebbero circolazione clandestina anche all'estero. Successivamente venne riabilitato.

Collegamenti