Questo sito contribuisce alla audience di

Hausen, Harald zur

medico tedesco (Gelsenkirchen 1936). Dopo il corso di studi in medicina presso le università di Bonn, Amburgo e Düsseldorf nel 1960 è entrato all'istituto per la microbiologia all'università di Düsseldorf come ricercatore. Successivamente ha lavorato nei Virus Laboratories del Children's Hospital di Filadelfia e nel 1969 è diventato professore con regolari incarichi didattici e di ricerca presso l'istituto di virologia all'Università di Würzburg. Dal 1983 al 2003 è stato direttore scientifico dell'Istituto tedesco per la ricerca sul cancro di Heidelberg. Negli anni tra il 1983 e il 1984 con i suoi collaboratori ha condotto studi fondamentali sul Papilloma virus permettendo di stabilire che l'HPV (Human Papilloma Virus) nel 98% dei casi è all'origine del cancro della cervice uterina, primo tumore riconosciuto dall'Oms come totalmente riconducibile ad una infezione. Nel 2008 per i suoi lavori sul tumore del collo dell'utero e sul ruolo che nel suo sviluppo svolge la famiglia del papilloma ha ottenuto il premio Nobel per la fisiologia e medicina in condivisioni con gli scienziati francesi L. Montagnier e F. Barré-Sinoussi scopritori del virus dell'Aids.