Questo sito contribuisce alla audience di

Heidelberg, Pittóre di-

ceramografo attico fiorito tra il 575 e il 550 a. C. ca., cui si attribuiscono una sessantina di coppe a figure nere del tipo di Siana, con scene sia mitologiche sia di genere. È vicino nello stile e soprattutto nel suo amore per la simmetria e l'equilibrio al Pittore di Amasis. Deve il nome a due coppe del Museo di Heidelberg.