Questo sito contribuisce alla audience di

Hewlett, Maurice Henry

poeta e narratore inglese (Addington, Kent, 1861-Broad-Chalke, Salisbury, 1923). Profondo conoscitore del Medioevo, pubblicò elaborati romanzi storici e d'immaginazione, in cui ha ricreato artificiosamente gli ideali dell'età cavalleresca: Forest Lovers (1898; Amanti della foresta), The Queen's Quair (1904; Il coro della regina), ecc. Testimonianza del suo amore per l'Italia sono i versi di The Masque of Dead Florentines (1895; La maschera dei fiorentini morti) e le prose di The Road in Tuscany (1904). Poeta raffinato e di elevate qualità liriche, Hewlett ha evocato in The Song of the Plow (1916; Il canto dell'aratro), uno dei più notevoli poemi georgici del Novecento inglese, il mondo dei contadini su cui si è fondata la grandezza dell'Inghilterra.

Media


Non sono presenti media correlati