Questo sito contribuisce alla audience di

Hotelling, Harold

economista e statistico statunitense (Fulda, Minnesota, 1895-Chapel Hill, Carolina del Nord, 1973). Studioso dell'economia del benessere, sostenne che la massima efficienza per la collettività si può ottenere con l'adozione di prezzi basati sul costo marginale, sopperendo con la tassazione alla copertura dei costi fissi. Come statistico, sviluppò la teoria dei piccoli campioni e quella della correlazione. Tra i suoi saggi più noti: Stability in Competition (1929; Stabilità in concorrenza), The Economics of Exhaustible Resources (1931; L'economia delle risorse esauribili), in cui stabilisce un criterio per lo sfruttamento dei beni ambientali (regola di Hotelling), Analysis of a Complex of Statistical Variables into Principal Components (1933; Analisi di un complesso di variabili statistiche nei componenti principali), General Welfare Relation to Problem of Taxation (1938; Il benessere generale in rapporto ai problemi della tassazione).

Media


Non sono presenti media correlati