Questo sito contribuisce alla audience di

Hubin, Christian

poeta belga di lingua francese (Marchin 1941). Laureato in filologia romanza, insegnante, è il fondatore della rivista di letteratura giovane Carbone (1960-66); considera il poeta un isolato, la cui patria è la comunità francofona mondiale, e vede nella poesia il mezzo trascendentale capace di rimettere tutto in discussione. Tra le opere: En marge du poème (1972), La parole sans lieu (1975), Èclaireur (1979), Regarder sans voir (1979), Continuum (1991), Parlant seul (1993) e Ce qui est (1995).

Media


Non sono presenti media correlati